Sanzioni alla Russia e beni di lusso: il punto dopo 13 Pacchetti UE

Dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina l’Unione Europea ha varato 13 pacchetti sanzionatori contro la Russia, come risposta all’azione militare di Mosca.

Le misure – in continuo aggiornamento – prevedono restrizioni in export e in import per diverse categorie merceologiche, listing di soggetti ed entità con i quali è vietato intrattenere relazioni commerciali, oltre a misure di carattere finanziario.

Il tema è stato trattato durante il webinar dell’Area Affari Legali di Confindustria Moda e Sistema Moda Italia, con la collaborazione di ZPC S.r.l., che è tenuto il 20 settembre 2023 alle ore 11:00 e che ha fatto il punto della situazione dopo l’11mo pacchetto sanzionatorio del 23 giugno.

I successivi 12mo e 13mo pacchetti sanzionatori, approvati rispettivamente il 18 dicembre 2023 ed il 23 febbraio 2024, non hanno apportato modifiche sostanziali per il settore, al di fuori dell’ampliamento del listing soggettivo.

Per scaricare le slide presentate durante l’incontro Clicca QUI .

Per approfondimenti si invita a consultare la sezione dedicata del Consiglio Europeo (Clicca QUI) o la Comunicazione di confindustria Moda di luglio 2023 e successivi aggiornamenti (Clicca QUI).

Una breve sintesi delle misure UE è consultabile anche sul sito di CONFINDUSTRIA: https://www.confindustria.it/home/crisi-ucraina/sanzioni
Si informa, altresì, che la Commissione europea ha aggiornato le FAQ di orientamento per gli operatori, che includono anche la c.d. clausola “no Russia” e le misure riguardanti i software.

Per informazioni: globaltrade@assocalzaturifici.it – Tel. 02 43829222

Aggiornato il 27/02/2024