Confindustria – Seminario 17 aprile 2024 – Rapporto di Previsione

Tassi, PNRR, superbonus, energia: che succederà alla crescita italiana?

L’economia italiana ha attraversato il 2023 senza inciampi e più speditamente del resto dell’Eurozona, specie della Germania caduta in recessione. C’è chi corre di più, come gli USA e alcuni emergenti, in primis Cina e India. Nel biennio 2024-2025 vi saranno impulsi di segno opposto.
L’atteso taglio dei tassi di interesse è un punto di svolta positivo, perché consentirà al credito di fluire di nuovo a famiglie e imprese, contribuendo a rilanciare consumi e investimenti. Ci sarà da spendere una gran parte delle risorse del PNRR e sarà essenziale farlo nel modo migliore per alzare la crescita italiana nel breve e il potenziale di lungo termine.
Viceversa, il decalage degli incentivi edilizi toglierà impulso alle costruzioni, ma aiuterà il riequilibrio dei conti pubblici, essenziale anche per il rispetto del nuovo Patto di Stabilità e Crescita. Il costo dell’energia, sia gas che elettricità, continuerà a penalizzare la competitività delle imprese italiane, soprattutto quelle energy intensive.
Le criticità emerse sia sulle rotte marittime, che su quelle via terra, mettono a rischio il libero flusso del commercio estero di beni dell’Italia.
L’effetto netto sulla crescita italiana ci consentirà di continuare a espanderci più dell’Eurozona?

 LINK DIRETTO AL SITO DI CONFINDUSTRIA : [QUI]

INDICE DEL RAPPORTO

Introduzione e sintesi
LE PREVISIONI PER L’ECONOMIA ITALIANA
1. Il PIL
2. Le componenti del PIL dal lato della domanda
3. L’occupazione
4. Le retribuzioni e i prezzi
5. La finanza pubblica
6. Il credito per le imprese
7. Lo scenario internazionale

FOCUS:
1. SUPERBONUS: QUALI IMPATTI SULLA MANIFATTURA E COSTI PER LA FINANZA PUBBLICA?
2. OCCUPAZIONE IN ITALIA: UN BILANCIO DELL’ULTIMO QUINDICENNIO
3. TORNA IL PATTO DI STABILITÀ E CRESCITA, QUALE IMPATTO DELLE NUOVE REGOLE?
4. COSTO DELL’ELETTRICITÀ TROPPO ALTO PER LE IMPRESE ITALIANE
5. TRASPORTI E LOGISTICA: L’IMPATTO DELLE STROZZATURE MONDIALI PER L’INDUSTRIA ITALIANA
6. INVESTIMENTI PNRR: A CHE PUNTO SIAMO?

 

QUI IN ALLEGATO:
– il programma dell’evento, organizzato dal Centro Studi Confindustria (CSC), di presentazione del Rapporto di previsione Primavera 2024, tenutosi a Roma mercoledì 17 aprile 2024;
– il report integrale;
– le slide della presentazione del Direttore del Centro Studi Confindustria, Alessandro Fontana.

 

Il video dell’evento è disponibile sul canale YouTube di Confindustria al seguente (LINK).

 Per ulteriori informazioni:

l.ariazzi@confindustriamoda.it
Centro Studi Confindustria Moda
per Assocalzaturifici