Filiera Pelle: Cassa Integrazione Guadagni, Primo trimestre 2022

Ore autorizzate da INPS nel periodo gennaio-marzo

Per la Filiera Pelle* – dopo un primo bimestre ancora in crescita (+7,5% sui primi 2 mesi 2021, in controtendenza col totale settori italiani, che davano un -54% complessivo) – a marzo c’è stato un crollo delle ore autorizzate da INPS (-94%): sono state concesse 1,1 milioni di ore rispetto ai 18 milioni di marzo 2021 (ma comunque superiori alle 764mila ore di marzo 2020, di inizio pandemia).

Il cumulato del primo trimestre 2022 per la filiera pelle segna un -76,5% rispetto ai livelli record di gennaio-marzo 2021 (in linea sia con Tessile-Abbigliamento, -71% circa, che col totale settori nazionale, -75,8%), ma un +158% sul primo trimestre 2019 e un +189% sul primo trimestre 2020.

Sono state autorizzate 5,1 milioni di ore (erano 21,8 milioni nei primi 3 mesi 2021, ma erano meno di 2 milioni nella prima frazione sia del 2019 che del 2020): i livelli attuali risultano quindi ancora decisamente elevati rispetto alla “normalità”, malgrado la forte contrazione sullo scorso anno.

In marcato calo la componente ordinaria (-79,4% su gennaio-marzo 2021), mentre la CIG straordinaria fa segnare un incremento del +30,7%.

Con riferimento ai beneficiari, operai (-75,9%) e impiegati (-78,7%) registrano decrementi simili.

A livello regionale, tutte le principali aree registrano forti riduzioni nelle ore autorizzate: -72,5% la Campania, che resta la prima regione per ricorso nel periodo considerato (con 1,2 milioni di ore, pari al 23,5% del totale nazionale) tallonata dalle Marche (poco meno di 1,2 milioni, in calo del -66%); -86% la Toscana (con un -82% a Firenze), -73% il Veneto, -75% la Lombardia, -84% la Puglia e -90% circa l’Emilia-Romagna. Tutte, comunque, rimangono su livelli decisamente superiori a quelli pre-pandemia.

 

Scheda di sintesi CIG Area Pelle (=calzaturifici+componentistica+pelletterie+concerie) Primo trimestre 2022:
– CIG Area Pelle Ordinaria, Straordinaria (in senso stretto e in deroga) e Totale, per mese;
– serie storica CIG Anni 2009-2022 (gennaio-marzo), per componente (ordinaria, straordinaria, totale);
– dettaglio CIG operai/impiegati, primo trimestre 2019/2022 (con raffronto coi livelli di crisi 2010);
– totale CIG per regione, primo trimestre 2019/2022 (con raffronto coi livelli di crisi 2010);
– CIG per regione, Primi 3 mesi 2021 e 2022: dettaglio componenti ordinaria, straordinaria (in senso stretto e in deroga) e totale;
– CIG per provincia, principali regioni, primo trimestre 2019/2022 (con raffronto coi livelli di crisi 2010);
– Quadro Totale CIG Italia (tutti i settori) per attività economica, Primo trimestre 2019/2022.

Fonte: INPS, elaborazioni Centro Studi Confindustria Moda per Assocalzaturifici

______________________________________________________________________

Per ulteriori informazioni:
l.ariazzi@confindustriamoda.it
Centro Studi Confindustria Moda
per Assocalzaturifici

SCARICA GLI ALLEGATI
CIG_Primi 3 mesi 2022_AREA PELLE_elab maggio2022_CM per Assocalzaturifici