Prometeia: Rapporto di previsione dicembre 2021

I dieci crocevia sulla strada della ripresa italiana

Il sostegno delle politiche monetarie e fiscali è stato determinante durante la fase acuta della pandemia, ma si è forse rilevato eccessivo ex-post in alcuni Paesi, dopo che i vaccini prodotti in tempi record si sono rivelati efficaci.

Si pone quindi il problema di come normalizzare le politiche, in una situazione in cui l’attività economica sta rallentando per l’insorgere di strozzature nell’offerta e dinamiche elevate dei prezzi di materie prime e prodotti finiti, fenomeni esacerbati dalla possibilità di nuove ondate pandemiche.
Qual è la risposta più adatta da parte delle banche centrali? Potrà la politica fiscale ridurre il supporto eccezionale fornito fino ad ora in presenza di rincari diffusi dei prezzi e incertezza sull’evoluzione della situazione sanitaria?

Nonostante il rallentamento atteso per il quarto trimestre, le prospettive per l’andamento della ripresa in Italia rimangono buone. Su tutto però aleggia l’incognita del virus, con le possibili nuove limitazioni necessarie per contrastare la diffusione della variante Omicron. L’Italia appare comunque fra i Paesi meglio posizionati nella lotta al Covid-19. Questi i dieci fattori di rischio e opportunità che indirizzeranno, in una direzione o nell’altra, i prossimi tre anni dell’economia italiana secondo Prometeia:
– LINK DIRETTO AL SITO PROMETEIA : LINK
– PRESENTAZIONE (YOU TUBE): VIDEO SINTESI

Fonte: www.prometeia.com

Per ulteriori informazioni:
l.ariazzi@confindustriamoda.it
Centro Studi Confindustria Moda
per Assocalzaturifici